VIRTUAL
INTERACTIVE
REALITY

VIR STUDIO

Nel 2018 gli ingegneri Alice Cancilla e Gian Luca Zocca, insieme all’architetto Livia Travaglini fondano VIR studio, con l’intento di unire la grande passione per il restauro con la ricerca nel campo delle moderne tecnologie di rappresentazione.

LA SQUADRA

ARCH. LIVIA TRAVAGLINI

Nasce a Bologna il 12 aprile 1990, si laurea in Ingegneria Edile-Architettura all’Università di Bologna con una tesi di laurea in Restauro Architettonico. Vincitrice della medaglia d’argento al premio internazionale Domus di Restauro e Conservazione con la tesi di laurea “Il restauro della chiesa di San Francesco in San Giovanni in Persiceto: tecniche di rilievo ad alta definizione e sperimentazione di linguaggi diacritici per la reintegrazione delle superfici architettoniche”, inizia nel 2017 una collaborazione professionale con il Prof. Ing. Claudio Galli, docente di Restauro Architettonico presso l’Università di Bologna, per la redazione di diversi progetti di Restauro e la stesura di articoli scientifici relativi alle tematiche del Restauro, tra cui l’articolo “Sperimentazione di linguaggi diacritici per la reintegrazione delle superfici architettoniche” pubblicato negli atti del VI° Convegno Internazionale sulla documentazione, conservazione e recupero del patrimonio architettonico e sulla tutela paesaggistica, REUSO 2018. Da giugno del 2017 collabora con lo studio ASP.ILT Studio Associato di Ingegneria e Architettura di Bologna, occupandosi di progettazione, con particolare riferimento al restauro di beni architettonici ed ambientali monumentali, biblioteche, scuole, musei ed edifici residenziali; di pratiche edilizie e della preparazione dei concorsi. Da gennaio 2019 collabora con la società di ingegneria MATE Engineering nel settore architettura per lo sviluppo di progetti e la predisposizione di offerte tecniche di gara.

ING. ALICE CANCILLA

Nasce a Bologna il 13 gennaio 1990, si laurea all’Università di Bologna in Ingegneria Edile-Architettura con tesi: “Dall’analisi storica alla ricostruzione digitale e musealizzazione del progetto di Giuliano da Sangallo per il Mausoleo di Giulio II”, progetto incentrato sulla ricostruzione digitale tridimensionale di un monumento rinascimentale mai costruito, facente parte di un più ampio studio promosso dalla Prof. Sabine Frommel, storica dell’architettura studiosa di Giuliano da Sangallo, in collaborazione con il Prof. Marco Gaiani e il Prof. Ing. Simone Garagani. In seguito alla laurea, si avvicina al Bim seguendo dei corsi di specializzazione sull’utilizzo di Revit e attualmente collabora con la società di ingegneria MATE Engineering come Bim Specialist nella realizzazione di progetti a livello definitivo ed esecutivo realizzati con processo Bim. Frequenta un Master di secondo livello in Building Information Modeling e BIM Manager presso l’Università di Pisa credendo nelle grandi potenzialità che ha il Bim e nell’importante sfida che abbiamo come professionisti nel rivoluzionare il modo di pensare e gestire il progetto nelle sue diverse fasi.

ING. GIAN LUCA ZOCCA

Nasce a Bologna il 18 ottobre 1990, si laurea all’Università di Bologna in Ingegneria Edile-Architettura con tesi dal titolo: “Analisi, interpretazione e restituzione digitale di un modello semantico: Palazzo Lante exOrsini, ad opera di Giuliano di Sangallo” in cui ha approfondito le tematiche legate alla restituzione 3d del patrimonio storico e artistico italiano. Esperto nell’utilizzo di software 2D/3D specifici per l’edilizia e per la progettazione integrata, con l’obiettivo di ottimizzare la gestione digitale del processo edilizio. Frequenta un Master di secondo livello in Building Information Modeling e BIM Managment presso l’Università di Pisa da novembre 2018 al fine di sviluppare ulteriori conoscenze ed esperienza sulla progettazione integrata.

Chiudi il menu